Tel. +39 06 916504841 info@wizardcomunicazione.it
Seleziona una pagina

Creare un logo efficace

Il Logo è una componente fondamentale di un brand, contribuisce a creare l’identità dell’azienda attraverso l’uso di colori, simboli, caratteri, e permette di differenziarla agli occhi del consumatore dai suoi principali concorrenti. La sua importanza sta nell’essere in grado di trasmettere la vera essenza dell’attività che svolgi in un colpo d’occhio.

 

Un logo, per imporsi efficacemente ed essere ricordato dal consumatore dovrebbe seguire alcuni principi fondamentali.

Deve essere:
–  Semplice
–  Facile da ricordare
–  Eterno
–  Versatile
–  Appropriato

Ovviamente sono regole generali, acquisite dall’esperienza di venti anni sul campo

Vediamo più nel dettaglio le caratteristiche ideali per un logo d’impatto:

Semplice
L’imperativo è “semplicità“,  la quale rende un logo facilmente riconoscibile, versatile e difficile da dimenticare permettendogli di essere unico. Tutto ciò che è “in più” dovrebbe essere eliminato, evitare i particolari intricati e complessi, i colori da usare dovrebbero essere al massimo 3. Andrebbero evitati i colori troppo vivaci, al neon o troppo smorti, e i caratteri devono essere di facile lettura. Poi, meglio non usare più di 3 diversi fonts, e ricordare che il logo deve essere allineato rispetto a sinistra, destra, centro, margine superiore o inferiore.
Prendi esempio dal logo Nike: una semplicissima e minimale ala stilizzata è diventata uno dei simboli più conosciuti al mondo.

Facile da ricordare
Può essere utile utilizzare elementi relativi al business a cui si riferisce, o almeno collegati culturalmente. Se il naming della marca è semplice da ricordare, questo può costituire il logo. Ma l’importante è concentrarsi su un design originale, volendo anche provocatorio e che si imprima nella mente e non se ne vada più.

Eterno
Puntate nel creare qualcosa che conservi un senso anche tra 20 anni. Un buon design, infatti, non teme il passare del tempo, e loghi come quello della Coca Cola sono più attuali che mai.

Versatile
Il logo dovrebbe essere disegnato in formato vettoriale in modo da essere scalabile a qualsiasi dimensione. Il logo deve inoltre essere valido anche in versione bianco e nero.
Potrebbe, in futuro, essere necessario riprodurlo su un cartellone pubblicitario, come su un biglietto da visita o un piccolo gadget. Un logo troppo ricco di particolari è praticamente irriconoscibile; é importante gestire con cura gli elementi che lo formano per far sì che esso sia chiaro, leggibile, identificabile in ogni situazione e formato.
E non dimenticare i costi di stampa: quanti più colori userai, tanto più sarà costoso per il tuo business nel lungo termine.

Appropriato
Il logo deve essere adeguato al suo potenziale pubblico e deve essere coerente con ciò che rappresenta, attenzione però a non cadere nell’errore opposto: non necessariamente il logo deve mostrare esplicitamente l’attività della tua azienda. Il logo della Apple non è un computer, quello della Mercedes non è un’auto e quello della Lacoste non è una polo.

Vai alla pagina esempi