Seleziona una pagina

Safe Host è un progetto europeo per contrastare il turismo sessuale a danno dei minori, è una piaga mondiale che attanaglia in modo particolare Sud-est asiatico, America Latina, Africa ed Europa orientale. I paesi occidentali sono quelli da cui si registrano i maggiori flussi in partenza. Secondo i dati ECPAT, in Europa i paesi più interessati dal fenomeno sono: Germania, Olanda, Inghilterra, Francia, Belgio, Spagna e Italia (flussi in uscita); Bulgaria, Romania, Moldavia e Russia (flussi in entrata).
I turisti sessuali abusano dei canali e delle reti del turismo per raggiungere le loro vittime. Imprese e lavoratori del settore – operando sul campo – possono giocare un ruolo prezioso per prevenire e contrastare il fenomeno. Per farlo essi devono imparare a riconoscerlo e a prevenirlo, devono cioè avere le conoscenze e le competenze per identificarlo ed essere dotati di strumenti concreti per impedire a sfruttatori e clienti di utilizzare i servizi turistici per raggiungere le loro vittime.

Il Logo

Per Safe Host abbiamo sviluppato il marchio quì accanto che ha lo scopo di rappresentare al meglio il progetto, il quale si pone l’obiettivo di contrastare il turismo sessuale a danno dei minori, sottolineando la salvaguardia dei bambini dalle devianze di alcuni adulti. I concetti base su cui abbiamo lavorato sono quelli di protezione, di cura, barriere di difesa, utilizzando dei codici visivi universali.
Le icone riproducono l’impronta delle mani impregnate di colore, un linguaggio vicino che stimola la memoria del target, un gioco tenero che conosciamo tutti, dove il colore va a rappresentare la multiculturalità del mercato turistico.
La scelta dei colori vivaci ha lo scopo di allegrire emotivamente il tema di cui stiamo trattando, ma che renda il logo/marchio efficace nell’imprimere un messaggio positivo verso il target di rifermento: protezione e salvaguardia.

 

Share This