Cos’è e come funziona l’inbound marketing

L’inbound marketing è la nuova tendenza strategica d’impresa. Consiste nell’utilizzo di diversi sutrumenti digitali (social, blog, newsletter, landing pages) atti ad attirare i prospect e a farli entrare in contatto con il brand. Quindi possimo dire: come consegnare il messaggio giusto al momento e alla persona giusta.

 

La definizione di inbound marketing

L’inbound marketing consiste nell’utilizzare un insieme di leve per gestire i probabili clienti (prospect) e convertirli in clienti. Si tratta di attrarre il prospect verso il brand, (la marca), contrappondosi alle tecniche più tradizionali di outbound marketing basaste sulla pubblicità e il marketing diretto.L’inbound marketing è molto vicina alla permission marketing di Seth Godin. La quale sviluppa un approccio incentrato sulla richesta di autorizzazione al contatto con il prospect, in modo da contattarli su dei canali che essi stessi utilizzano, condividendo un’informazione o un messaggio  nel momento in cui sono propensi e disponibili all’ascolto.

 

Quali canali utilizza l’inbound marketing

La strategia si basa principalmente sull’utilizzo di internet, e principalememte sui canali dove sono presenti i prospect. Tra questi molti sono: articoli su un blog o un siti corporate, blog in cui i contenuti sono ottimizzati dai motori di ricerca; i social network più famosi, dedicati ai professionisti e agli specialisti: Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, Instagram, ecc.; piattaforme specializzate: Youtube, Dailymotion, Medium, Slideshare, newsletter, landing page dedicate.
I contenuti proposti prendono forma in maniera variabile a seconda della strategia scelta: utilizzando la redazione di un libro bianco, proponendo delle infografica online, dei tutorial, etc.

 

Processo ad imbuto (funnel)

L’utilizzo di diversi supporti è la prima tappa dell’inbound marketing. Si tratta di convertire i prospect in clienti, immettendo il prospect in un percorso finalizzato alla vendita. Una strategia efficace deve anche misurare il ritorno sull’investimento e migliorare le offrete con nuovi messaggi costruiti su misura utilizzando i vari media a disposizione: ottimizzazione SEO, social network, blog, contenuti su piattaforme specializzate;  landing page, newsletter, download di libri bianchi, formulari; accompagnandolo nell’acquisto e fidelizzandolo attraverso un dialogo duraturo.

 

Quali sono i vantaggi per l’impresa

La creazione di una strategia di inbound marketing può presentare diversi vantaggi di marketing, consente di avere un engagement con il target non invasivo e che privilegia la qualità rispetto alla quantità di un lead; migliora la fidelizzazione del prospect e del cliente; migliora la conoscenza del ritorno sull’investimento (R.O.I.), ottimizza i costi e dà valore all’immagine dell’impresa.
Per risultare efficace, il marketing inbound richiede di implementare una strategia multicanale: i contatti devono essere raggiunti dove sono disposti a interagire con il marchio o la società. Questo implica anche un lavoro congiunto di diversi reparti o fornitori del business stesso: sviluppatori web, Art director, Copywriter, grafici, community manager, web editor e SEO Expert in poche oarole il team WIZARD.

 

 

Contattaci per ulteriori informazioni:

14 + 12 =