Tel. +39 06 916504841 info@wizardcomunicazione.it
Seleziona una pagina

Se hai trascorso del tempo a studiare e analizzare strategie, informazioni e statistiche sul marketing, probabilmente ti sarai imbattuto nel termine “funnel marketing”.

Se sei curioso di sapere di cosa si tratta esattamente e come questa strategia di marketing può aiutarti a migliorare l’interesse in rete per il tuo brand, allora farai bene a prendere nota di tutto quello che ci apprestiamo a dire.

Il funnel marketing, tanto per iniziare, rappresenta una strategia con la quale si canalizza il traffico in un processo di acquisto. Non è a caso che venga simboleggiata graficamente da un imbuto.

Una descrizione molto coincisa questa che, però, cela dietro un mare di tecniche.

Dunque, andiamo per ordine ed iniziamo a descrivere gli obiettivi che con il funnel marketing ci si propone di raggiungere, oltre che passaggi da seguire e segreti per sfruttarlo al meglio.

 

Cosa sono e quali sono le “canalizzazioni del traffico”?

Ogni titolare di un brand che si rispetti certamente desidera che visitatori, sul proprio sito web, compiano determinate azioni.

Può trattarsi di un acquisto, dell’iscrizione ad una newsletter, della compilazione di un form di contatto.

Quando ciò accade, ecco, abbiamo ottenuto una conversione. Il visitatore si converte da navigatore a utente potenzialmente interessato ad un nostro prodotto/servizio.

Ebbene, la canalizzazione che è alla base del funnel marketing è l’insieme di passaggi che un visitatore deve attraversare prima che si possa dire compiuta la conversione.

Pensiamo alla canalizzazione di acquisto di Amazon.

Ci sono alcuni passaggi che un visitatore deve attraversare prima di poter acquistare un prodotto.

Ecco come appare questo “imbuto”:

Devono visitare Amazon.comà Devono vedere un prodottoà Devono aggiungere un prodotto al carrelloàDevono acquistarlo

Esistono ulteriori passaggi / azioni che è possibile eseguire tra ciascuna di queste fasi, ma non sono importanti per la canalizzazione che conduce all’acquisto.

Ebbene, il funnel marketing è proprio l’insieme di operazioni che favoriscono questi passaggi.

 

Perché le canalizzazioni sono particolarmente utili?

L’importanza del funnel nel marketing non deve essere sottovalutata.

Inutile dire che più grande è la quantità di utenti che riusciamo a coinvolgere nel processo di canalizzazione (imbuto) più alte saranno le probabilità di conversione.

Un piccolo numero di lead produrrà un piccolo numero di vendite.

È quindi opportuno coinvolgere i potenziali clienti attraverso una serie di attività come l’email marketing, le pubbliche relazioni, i social media e gli eventi.

Allo scopo, è anche importante favorire l’iscrizione degli utenti alla newsletter.

I contenuti scelti per questi piani di funnel marketing non devono riguardare solo l’azienda, ma anche le tendenze del mercato e altre informazioni interessanti, ma anche essere utili e pertinenti al servizio/prodotto offerto.

 

Progettare una buona strategia di funnel marketing non è facile.

Ecco perché è da preferire l’intervento di agenzie di comunicazioni e marketing esperte come Wizart.

Il suo team, ad esempio, pianifica e progetta tenendo sempre conto del lead to sale/conversion rate dell’azienda per la quale sta offrendo la sua collaborazione.

Questo consente di ottenere il numero di lead a cui si punta.

Share This